Home NASCE “MOLA LIBERA”, GIORNALE INDIPENDENTE

NASCE “MOLA LIBERA”, GIORNALE INDIPENDENTE

di Andrea G. Laterza

Care lettrici e cari lettori,

è tempo di avviare un nuovo ciclo dell’informazione cittadina. Nasce “Mola Libera”, giornale indipendente.

Con il nuovo strumento informativo on line, non esisteranno zone d’ombra nel giornalismo locale.

Nessun potere “forte” – politico, amministrativo, professionale e imprenditoriale – potrà contare su un’informazione annacquata, edulcorata, omissiva, né di parte.

La scelta di denominare “Mola Libera” la nuova testata giornalistica, ha infatti una valenza precisa: i fatti verranno esposti senza infingimenti né timori reverenziali verso alcuno, ma allo stesso tempo nel pieno rispetto della legge e della deontologia giornalistica, in ciò proseguendo nell’impostazione che ha caratterizzato la mia attività dal 2002 ad oggi con “Città Nostra” e, ancor prima, con le precedenti collaborazioni a “La Sveglia” e “Realtà Nuove”.

Un’impostazione di piena libertà e indipendenza che “Mola Libera” intende perseguire fedelmente: con la consapevolezza che il vero giornalismo è il “cane da guardia” dei cittadini nei confronti del potere e che deve dare voce a chi non ce l’ha.

“Mola Libera” esaminerà con scrupolo, attenzione e precisione ogni aspetto della vita cittadina, dando sempre e comunque pieno diritto di tribuna e spazio a tutte le realtà politiche e associative della nostra realtà territoriale, nonchè ai singoli cittadini che vorranno esprimere, all’interno di una corretta dialettica, il loro punto di vista. Anzi, i lettori potranno contribuire all’informazione di “Mola Libera” su ogni aspetto della vita locale, anche con l’invio di articoli, foto e filmati, realizzando concretamente il principio del “giornalismo partecipativo”.

“Mola Libera”, allo stesso tempo, separando i fatti dalle opinioni, giudicherà gli intendimenti e, soprattutto, l’operato amministrativo di Sindaci, Giunte e Consigli comunali, al di là di ogni appartenenza, schieramento e colore politico, con un unico obiettivo: l’interesse generale della comunità cittadina e il rispetto delle leggi nella piena trasparenza amministrativa.

Potrà quindi accadere che, di volta in volta, nel corso del tempo, “Mola Libera” esprima giudizi positivi o negativi su programmi, singoli fatti o provvedimenti dell’azione amministrativa, giudicandoli oggettivamente: il nuovo giornale non è una forza politica e, quindi, non è alla ricerca di consenso, né si schiererà a favore o contro schieramenti politici. L’unico interesse che muoverà la linea editoriale di “Mola Libera” sarà il sostegno alla crescita sociale, economica, culturale del nostro territorio e la piena difesa e tutela dell’ambiente, in un quadro di promozione della democrazia partecipativa e della cittadinanza attiva.

Con queste premesse, i lettori – appartenenti a qualsiasi orientamento ideale e politico – potranno trovare in “Mola Libera” un sicuro punto di riferimento nel campo dell’informazione.

L’indipendenza di “Mola Libera” muoverà innanzitutto dall’art. 21 della Costituzione: “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.”

Allo stesso tempo, “Mola Libera” svilupperà la propria azione informativa tenendo conto dell’art. 1 della Carta fondamentale: “La sovranità appartiene al popolo”.

Infatti, ogni comunità ha il diritto di essere informata sui fatti in grado di fornire una visione globale e il più possibile precisa della società, in modo da porla nelle giuste condizioni per un pieno, corretto e consapevole esercizio della sovranità.

“Mola Libera”, pertanto, nella sua azione utilizzerà i principi basilari del giornalismo: la verità dei fatti; l’interesse pubblico; il diritto di cronaca; il diritto di critica.

E’ per questo che “Mola Libera” non si limiterà a diffondere comunicati stampa dell’associazionismo locale e cronache politiche e cittadine, ma elaborerà e renderà fruibili strumenti informativi e di approfondimento delle maggiori e strategiche tematiche cittadine, oltre che di comprensione oggettiva dei meccanismi della vita politica e amministrativa e delle dinamiche sociali, economiche, urbanistiche e culturali, anche attraverso l’utilizzo di documenti, schede, analisi, statistiche, dossier, inchieste, reportage.

Allo stesso tempo, “Mola Libera” aprirà una finestra sulla vita globale: la nostra realtà cittadina è interconnessa con ambiti territoriali più vasti: l’Area metropolitana, la Regione, lo Stato, l’Europa, ma non solo: le comunità di molesi all’estero sono tradizionalmente numerose e attive. E i “molesi nel mondo”, con i loro successi ma anche soltanto con le loro storie di lavoro, di progetti e di vita, contribuiscono a sprovincializzare la nostra mentalità e a fornirci chiavi di lettura più complesse e innovative della realtà locale.

“Mola Libera”, giornale indipendente, compie i suoi primi passi da questi intendimenti e da questi propositi, aprendosi alla collaborazione volontaria di tutti i lettori e, in ogni caso, degli esperti e delle migliori energie nei diversi ambiti della vita cittadina, nonchè dei giovani che amano la scrittura e il giornalismo. E saranno i giovani il motore principale della nostra attenzione: perché senza di essi non può esserci futuro in alcuna comunità, grande o piccola che sia. Le loro storie di vita, di aspirazioni professionali, di successo ma anche di difficoltà nel mondo del lavoro e della socialità, verranno costantemente portate alla ribalta per consentire al mondo giovanile locale di prendere coscienza delle  potenzialità ed energie di cambiamento della nostra realtà.

La nascita di “Mola Libera”, con l’iscrizione nel Registro della stampa tenuto dal Tribunale di Bari al n. 1 del 03-01-2019, è resa possibile dalla firma del giornalista Antonio Gelormini, brillante scrittore e saggista, che pubblicamente ringrazio caldamente per la sua disponibilità e sensibilità a consentire un ampliamento degli spazi democratici dell’informazione locale.

Nell’augurare ai lettori molesi, ovunque nel mondo, i migliori Auguri per un Felice 2019, ricco di salute, prosperità e ogni bene, “Mola Libera” offre il proprio impegno giornalistico con un’unica certezza: non abbiamo padroni e mai ne avremo.

“Mola Libera” – Giornale indipendente – Sito on line: www.molalibera.it
“Mola Libera” – Giornale indipendente – Facebook: www.facebook.com/molalibera

Le Autorità comunali, le associazioni, i partiti e movimenti politici, i cittadini, possono inviare comunicati stampa, lettere, iniziative, attività, proposte, segnalazioni, ecc., a:
“Mola Libera” – Giornale indipendente – Posta elettronica: molalibera@libero.it

I PIU' LETTI

I PIU' APPREZZATI

Andrea G. Laterza

Direttore Editoriale

Marino Pagano

Direttore Responsabile