IN ARRIVO I BUONI SPESA: IL SINDACO “REGALA” EURO DA FAR GIRARE NEI NEGOZI CITTADINI, MA MOLTI SONO I DUBBI

0
472

Mola, l’amministrazione comunale emette voucher da 20 euro spendibili esclusivamente nei negozi della città. Pubblicato l’avviso on line per l’adesione degli esercizi commerciali. Il sindaco Colonna: “L’obiettivo è rilanciare l’economia locale e sostenere le famiglie con soluzioni immediate e in chiave solidale per far fronte alla crisi”. Fin qui la presentazione del comunicato stampa. In aggiunta, in fondo al testo, a cura di “Mola Libera”, i lettori trovano la documentazione del Comune di Mola, al fine di rendere molto più chiara l’iniziativa, che, altrimenti, ad una prima lettura, resta quasi incomprensibile nel suo meccanismo. Poi, ogni lettore giudicherà se si tratta di un’iniziativa davvero utile all’economia cittadina oppure se risulterà un meccanismo di altro tipo. Resta comunque non chiarito in base a quali criteri i commercianti erogheranno ai propri clienti il buono, oltre al limite minimo di spesa di 40,00 euro, in assenza di requisiti attinenti ai consumatori. Inoltre, dalla documentazione pubblicata finora sul sito del Comune, non viene chiarito a quanto ammonta il valore complessivo dell’operazione per il bilancio pubblico.

COMUNICATO STAMPA

Per rilanciare l’economia locale e sostenere le famiglie in questo momento di particolare emergenza economica e sociale, il Comune di Mola attiverà, anche quest’anno, fino al 6 gennaio prossimo, dei buoni spesa del valore di 20 euro ciascuno, spendibili esclusivamente negli esercizi commerciali che aderiranno all’iniziativa attraverso la partecipazione all’avviso pubblicato sul sito istituzionale “Concessione di voucher spendibili esclusivamente nel Comune di Mola di Bari, finalizzati al rilancio dell’economia cittadina”.

L’avviso è online. Possono partecipare al bando i negozi che hanno un codice ateco – esclusi quelli operanti nei centri commerciali e delle associazioni ed Enti senza finalità di lucro – tra quelli (il principale posseduto alla data del 9/3)2020) previsti dall’allegato numero 1 alla delibera di giunta comunale 132 del 28/10/2022.

I soggetti interessati devono inviare una istanza, entro e non oltre le ore 24 del giorno 28/11/2022, utilizzando un modulo allegato all’avviso pubblicato sul sito del Comune, alla PEC: comandantepm.comune.moladibari@pec.rupar.puglia.it.

Gli esercizi commerciali ammessi riceveranno i buoni emessi dal Comune e si impegnano a praticare lo sconto del 10 % al cliente sui prezzi di cartellino esposti al pubblico (ad eccezione dei periodi dei saldi stagionali).

Il cliente, a sua volta, potrà ricevere il buono di 20 euro a seguito di un acquisto minimo di 40 euro. Poi, potrà spendere il buono ricevuto, con timbro e firma dell’esercente, da un altro commerciante di Mola aderente all’iniziativa, sempre a fronte di una spesa minima di 40 euro. Il buono può essere utilizzato solo una volta. 

“I voucher spesa o cosiddette monete complementari – spiega il sindaco, Giuseppe Colonna – quale strumento cooperativo della comunità e già sperimentate in altre realtà locali, possono contribuire ad alimentare la ripresa economica. L’idea è quella di uno scambio virtuoso, una sorta di patto tra il Comune, le famiglie dei consumatori e le imprese per trattenere e far circolare la ricchezza nei propri territori, quale atto di solidarietà concreta per ridurre i prezzi senza diminuire i redditi, attraverso un sistema di buoni sconto, che affianca la moneta legale e si esplicita nello sconto che viene fatto su un bene o su un servizio, spendibile solo all’interno del comune di Mola. In un momento di difficoltà come quello attuale – conclude il sindaco – occorre rinsaldare le relazioni economiche e sociali della città”.

L’iniziativa intende essere non solamente di tipo economico, ma anche e soprattutto sociale, relazionale e di condivisione culturale, valorizzando le capacità e i saperi locali e mirando a rafforzare il senso d’identità di comunità.

_____________

ULTERIORI INFORMAZIONI

Dal comunicato in realtà si capisce ben poco di come funzionerà questa iniziativa. 

Quindi, è stato necessario da parte di “Mola Libera” attingere ad altra informazione di dettaglio che di seguito pubblichiamo:

COMUNE DI MOLA DI BARI

70042 – CITTA’ METROPOLITANA DI BARI (P.IVA – CODICE FISCALE 00884000720)

PEC: comune.moladibari@pec.rupar.puglia.it

INIZIATIVA: COMPRO A MOLA

CONCESSIONE DI VOUCHER SPENDIBILI ESCLUSIVAMENTE NEL COMUNE DI MOLA DI BARI FINALIZZATI AL RILANCIO DELL’ECONOMIA CITTADINA

DISCIPLINARE

Premesso che:

  • dal marzo 2020 il Governo Italiano ha adottato diversi provvedimenti per fronteggiare l’emergenza sanitaria da COVID-19;
  • a seguito di tali misure, al fine di contenere il propagarsi del virus, sono state disposte nel corso del tempo chiusure totali e/o parziali di numerose attività commerciali;
  • il Governo ha prorogato al 31/03/2022 lo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili;
  • che si rende necessaria l’adozione di misure atte ad incentivare l’economia del territorio in occasione delle festività natalizie, sia a seguito di detta emergenza sanitaria sia a seguito della crisi economica dettata dalle note vicende belliche;

Ritenuto che l’Ente locale debba contribuire a tale straordinaria e poderosa azione di rilancio, stante la eccezionale gravità e straordinarietà dei suddetti eventi che hanno comportato e comportano tuttora forti ripercussioni sull’economia in genere, soprattutto su quella delle piccole imprese di cui il territorio molese è fortemente caratterizzato;

Ritenuto di porre in atto azioni di rilancio proprie capaci di generare immediato impulso all’economia;

Valutato idonea, come modalità immediata per generare tale impulso, quello di attuare a livello sperimentale voucher convertibili a scadenza, cosiddetta “moneta complementare”.

Che tale “moneta complementare” è da intendersi come un patto tra il Comune, le famiglie dei consumatori e le imprese per trattenere e far circolare la ricchezza nei propri territori, quale atto di solidarietà concreta per ridurre i prezzi senza diminuire i redditi, attraverso un sistema di “buoni sconto” che affianca la moneta legale e si esplicita nello sconto che viene fatto su un bene o su un servizio, spendibile solo all’interno del Comune di Mola di Bari;

Che tale sperimentazione già attuata in altri Comuni, con lo scopo di far concentrare la circolazione di denaro nella stessa città, mediante una iniziativa denominata “Compro a Mola di Bari” si prefigge di non far “esportare denaro”. Si ritiene, questa, una iniziativa sperimentale quanto mai opportuna, alla quale è necessario dare impulso proprio in tale momento di crisi economica, riguardante tutta la Comunità cittadina, con un atto fortemente innovativo, in linea con le numerose iniziative di questa Amministrazione;

Ritenuto, in un momento di difficoltà come quello attuale, in cui rischiano di sfaldarsi relazioni economiche e sociali nella Città, di porre in essere con ogni immediatezza, essendo il fattore tempo determinante nelle situazioni di crisi, strategie solidali, come i voucher spesa o cosiddette “monete complementari” quale strumento cooperativo della Comunità, al fine di alimentare con ogni immediatezza la ripresa economica e quindi la capacità di pagare tasse e tributi comunali;

Il Comune di Mola di Bari, ha espresso volontà  con delibera di G.C. n. 132 del 28/10/2022  di sperimentare l’iniziativa sopra descritta, esclusivamente spendibile all’interno dei circuiti degli esercizi commerciali di vicinato del Comune di Mola di Bari, al fine di incentivare la circolazione dell’economia nello stesso contesto locale, con l’intento di contribuire a rilanciare, specificatamente col provvedimento di che trattasi, in tale fase sperimentale, riservata agli esercizi commerciali  aventi i codici ATECO indicati nell’apposito elenco da pubblicare in uno con il presente provvedimento , con esclusione di quelli operanti all’interno dei Centri Commerciali e delle Associazioni ed Enti senza finalità di lucro;

Il Comune ha provveduto a destinare in sede di bilancio apposita somma per l’iniziativa di cui trattasi e per la produzione e stampa di voucher del valore di € 20,00 cadauno.

Tale iniziativa intende essere non solamente di tipo economico, ma anche e soprattutto sociale, relazionale e di condivisione culturale; valorizza le capacità e i saperi locali e mira a rafforzare il senso d’identità e a ridare forza a valori come la reciprocità cittadina.

 SOGGETTI INTERESSATI

Gli esercizi che possono aderire alla presente iniziativa sono quelli i cui codici ATECO (PRINCIPALE POSSEDUTO ALLA DATA DEL 09/03/2020) rientrino tra quelli previsti dall’allegato n. 1 alla delibera di G.C. n. 132 del 28/10/2022 con esclusione di quelli operanti all’interno dei Centri Commerciali e delle associazioni ed Enti senza finalità di lucro.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

Per partecipare alla manifestazione i soggetti interessati devono inviare una istanza, utilizzando il modulo allegato, alla PEC: comandantepm.comune.moladibari@pec.rupar.puglia.it, dichiarando di:

  1. a) aderire alla presente manifestazione di interesse;
  2. b) impegnarsi a praticare lo sconto del 10% al cliente sui prezzi di cartellino esposti al pubblico (ad eccezione dei periodi dei saldi stagionali);
  3. c) accettare i voucher del valore di € 20,00 ciascuno, a titolo di moneta complementare, emessi dal Comune di Mola di Bari;
  4. d) impegnarsi ad esporre all’ingresso del proprio esercizio un cartello identificativo di adesione alla presente iniziativa che sarà consegnato dal Comune insieme ai voucher, di cui al punto c);
  5. e) accettare modalità di utilizzo dei voucher come di seguito precisate nel paragrafo successivo, dedicato alla modalità di funzionamento ed utilizzo dei voucher;
  6. f) accettare il pagamento del valore dei voucher in possesso al termine della sperimentazione fissata al 06/01/2023, tramite conversione e riscossione presso il Comune di Mola di Bari, con richiesta di incasso e deposito dei voucher a seguito di verifica della regolarità contributiva.

L’istanza può essere presentata senza bollo dalla data di pubblicazione del presente avviso e non oltre le ore 24 del giorno 28/11/2022, in deroga alla normativa in materia di imposta di bollo di cui al decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 642.

MODALITA ‘ DI FUNZIONAMENTO ED UTILIZZO DEI VOUCHER.

I voucher saranno stampanti a cura del Comune di Mola di Bari e consegnati ai titolari dell’attività commerciali di vicinato che aderiranno alla manifestazione di interesse e sono “ammessi” a seguito di apposita istruttoria, all’iniziativa “Compro a Mola di Bari”.                                                                                        

Elementi salienti per il funzionamento dell’iniziativa:

  1. a) Il valore di ciascun voucher è di € 20,00, non frazionabili, che potrà essere utilizzato in tutti gli esercizi aderenti per l’acquisizione di beni ad eccezione di superalcolici e/o di giochi e scommesse anche on-line;
  2. b) Sarà predisposto un elenco degli esercizi commerciali, a seguito di istruttoria degli uffici comunali, ammessi all’iniziativa “Compro a Mola di Bari” che sarà pubblicato all’albo pretorio online del Comune di Mola di Bari e del quale sarà data ampia visibilità con apposita campagna pubblicitaria;
  3. c) Ciascun esercizio beneficiario dei voucher da parte del Comune di Mola di Bari dovrà, all’atto della consegna, apporre sul retro del voucher la cosiddetta “girata”, mediante apposizione del timbro e firma del titolare dell’attività commerciale;
  4. d) Ciascun esercizio beneficiario dei voucher da parte del Comune di Mola di Bari, dopo aver apposto il proprio timbro e firma al primo rigo, potrà concederli ai propri clienti a seguito di un acquisto di un valore superiore almeno al doppio dell’importo del voucher (quindi almeno € 40,00);
  5. e) il buono ricevuto dal commerciante e correlato di “girata” potrà essere utilizzato solo in altro esercizio commerciale aderente all’iniziativa; il cliente può consegnare un buono a fronte di una spesa minima di € 40,00; il buono ricevuto dal commerciante non può essere immediatamente utilizzato nello stesso esercizio commerciale;
  6. f) Il cittadino in possesso del voucher potrà utilizzarlo presso altro esercizio, quale moneta complementare, tra quelli che sono stati ammessi alla partecipazione dell’iniziativa “Compro a Mola di Bari”, sempre per acquisti superiori almeno al doppio del valore del voucher;
  7. g) un voucher può essere utilizzato una sola volta;
  8. h) il Comune di Mola di Bari si riserva di emettere i voucher, al momento in via sperimentale, nel numero massimo per ogni esercente, in proporzione al numero degli esercizi di commercio di vicinato che saranno ammessi alla presente iniziativa.
  9. i) l’esercizio che al termine della sperimentazione fissata al 06/01/2023 avrà in possesso i voucher procederà alla sua conversione e riscossione presso il comune di Mola di Bari.

ISTRUTTORIA DELLE ISTANZE PRESENTATE

Espletata l’istruttoria da parte degli Uffici interessati al procedimento, verrà pubblicato l’elenco degli esercizi commerciali “ammessi” all’iniziativa “Compro a Mola di Bari”.

Il presente disciplinare non è da considerarsi vincolante per il Comune di Mola di Bari che si riserva gli atti formali ad esito della manifestazione di interesse e sarà partecipata a tutti gli esercenti, come sopra individuati, mediante partecipazione attiva degli stessi. Ciò stante, il presente disciplinare, in sede di formalizzazione, potrà avere ulteriore definizione ad esito degli incontri con gli interessati.

PRIVACY E DISPOSIZIONI FINALI

Si dispone: la pubblicazione sull’albo pretorio e la notifica al DUC di Mola di Bari nonché alle associazioni di categoria al fine di dare ampia diffusione alla manifestazione di interesse de qua.

Il trattamento dei dati inviati dai soggetti interessati si svolgerà conformemente alle disposizioni contenute del D.Lgs  30.06.2003 n 96 e. s.m.i. nonché del Regolamento UE n 679/2016  (GDPR ) per finalità unicamente connesse all’avviso in oggetto.

Mola di Bari, ___/____/______

                                                                                        IL SINDACO

                                                                                Giuseppe Colonna

°°°°°

Al Responsabile del Servizio SUAP

Via A, De Gasperi n.135/137

70042 Mola di Bari BA

comandantepm.comune.moladibari@pec.rupar.puglia.it                                                    

OGGETTO: MANIFESTAZIONE DI INTERESSE FINALIZZATA ALLA INDIVIDUAZIONE DI ESERCENTI IL COMMERCIO DI VICINATO DI GENERE ESCLUSIVAMENTE NON ALIMENTARE CHE INTENDONO ADERIRE ALLA SPERIMENTAZIONE DELLA MONETA COMPLEMENTARE COSTITUITA DA VOUCHER SPENDIBILI ESCLUSIVAMENTE NEL COMUNE DI MOLA DI BARI FINALIZZATI AL RILANCIO DELLECONOMIA CITTADINA.             

RICHIESTA DI PARTECIPAZIONE

Il/la sottoscritto/a ________________________________nato/a a _____________________ il ___/___/______ e residente in __________________________________, Via __________________________________, n. ____

cell.: _____________________________in qualità di titolare /amministratore della ditta/società _________________________________________________________ codice ATECO(*)_________________  sita in Via________________________________________PEC:_________________________ C.F:_____________________________________________P. IVA _____________________________________

(*) codice ATECO principale posseduto alla data del 09/03/2020

CHIEDE

di partecipare alla manifestazione di interesse finalizzata alla individuazione di esercenti di esercizi di vicinato di genere esclusivamente non alimentare che intendono aderire alla sperimentazione della concessione di buono spendibili esclusivamente nel comune di Mola di Bari finalizzati al rilancio dell’economia cittadina.

Valendosi della facoltà prevista dall’articolo 46 e dall’articolo 47 del Decreto del Presidente della Repubblica 28/12/2000, n.445, consapevole delle sanzioni penali previste dall’articolo 76 del Decreto del Presidente della Repubblica 28/12/2000, n.445 e dall’articolo 495 del Codice Penale nel caso di dichiarazioni non veritiere e di falsità in atti,

DICHIARA DI

  1. aderire alla presente iniziativa;
  2. impegnarsi a praticare lo sconto del 10% sui prezzi di cartellino esposti al pubblico (ad eccezione dei periodi dei saldi stagionali);
  3. accettare i voucher del valore di € 20,00 ciascuno, a titolo di moneta complementare, emessi dal comune di Mola di Bari;
  4. impegnarsi ad esporre all’ingresso del proprio esercizio un cartello identificativo di adesione alla presente iniziativa, che sarà consegnato dal comune insieme ai voucher, di cui al punto c);
  5. accettare tutte le condizioni stabilite dal DISCIPLINARE allegato n. 1 alla delibera di G.C. n. 132 del 28/10/2022 e, in particolare, la modalità di utilizzo dei voucher come meglio precisato nel paragrafo dedicato a:” MODALITA’ DI FUNZIONAMENTO ED UTILIZZO DEI VOUCHER”;
  6. accettare il pagamento del valore dei voucher in possesso al termine della sperimentazione fissata al 06/01/2023, tramite conversione e riscossione presso il comune di Mola di Bari, con richiesta di incasso e deposito dei voucher nel numero massimo del triplo di quanti ricevuti, previa verifica della regolarità contributiva (DURC);
  7. che l’IBAN aziendale dedicato n. ________________________________ è intestato a___________________________________.

A tal fine, allega:

  1. Copia fotostatica del documento d’identità in corso di validità del soggetto dichiarante;
  2. Copia attestazione bancaria riferita all’IBAN aziendale;

 

Mola di Bari, lì _______________

                                                           FIRMA

________________________

°°°°°°

TABELLA CODICI ATECO

(per scorrere il documento, cliccare in basso a sinistra sulle icone con le frecce)

Concessione voucher - tabella codici ateco

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here