CANTIERE CIVICO: “ECCO IL PERCHE’ DEL NOSTRO VETO AL DIBATTITO SULLE DICHIARAZIONI DEL SINDACO”

2
581

I consiglieri di maggioranza spiegano i motivi che, nella seduta dello scorso 3 maggio, hanno portato ad un voto contrario all’apertura del dibattito sulle dichiarazioni di Colonna al Consiglio comunale. Allo stesso tempo, gli esponenti consiliari di “Cantiere civico” esprimono la loro solidarietà al Sindaco di Mola.

Riceviamo dalla coalizione “Cantiere civico” il seguente “Comunicato stampa con richiesta di pubblicazione e diffusione”, precisando di averlo ricevuto soltanto alle ore 11:53 di stamattina, sabato 7 maggio 2022, pertanto ben dopo l’invio ad altri organi d’informazione:

“Intendiamo precisare che il voto contrario dei consiglieri di maggioranza all’apertura del dibattito nella seduta consiliare del 3 maggio scorso, è dovuto esclusivamente all’atteggiamento dei consiglieri di opposizione, i quali hanno preferito divulgare un comunicato strumentale in anticipo rispetto al consiglio comunale, senza prima aver ascoltato il Sindaco e dopo aver disertato la seduta consiliare in prima convocazione. Il consesso consiliare sarebbe stato, invece, il luogo e l’occasione più idonea per un confronto aperto e critico”.

Così in una nota i consiglieri di maggioranza del Comune di Mola che spiegano come “In occasione del Consiglio comunale tenutosi il 3 maggio scorso, il Sindaco Giuseppe Colonna, ai sensi dell’art. 51 comma 3) del Regolamento del Consiglio Comunale, è intervenuto per fornire all’assise, nella prima seduta utile, comunicazioni riguardanti le vicende di cronaca riportate negli ultimi giorni.

Al termine dell’intervento, i consiglieri di opposizione hanno chiesto di aprire un dibattito su detto argomento.

Il presidente del Consiglio è intervenuto in ossequio del Regolamento comunale che prevede la possibilità di aprire il dibattito per argomenti non inseriti all’ordine del giorno solo se tutti i consiglieri sono d’accordo.

A seguito della votazione, il consiglio si è espresso con otto voti favorevoli e otto contrari, con astensione del Sindaco. Il Presidente, preso atto della mancanza di unanimità dei presenti, come disposto dal succitato articolo, non ha aperto la discussione sull’argomento.

Pertanto, “stigmatizziamo – sostengono i consiglieri di maggioranza – l’atteggiamento ostruzionistico dell’opposizione che si è sottratta, peraltro, alla discussione su importanti argomenti all’ordine del giorno di interesse collettivo, quali l’approvazione del Documento Strategico del Commercio.

Inoltre, esprimiamo  solidarietà al Sindaco Colonna per l’ingiustificato attacco subìto, confermando la totale fiducia nel suo operato e il pieno appoggio politico, morale e umano della maggioranza”.

I consiglieri di maggioranza

2 Commenti

  1. IL CONFRONTO è LA BASE DEL DIALOGO IL DIALOGO è ALLA BASE DALLA DEMOCRAZIA INSIEME ALL’ALTERNANZA… NON CREDO SERVA AGGIUGERE ALTRO MARZO 23 è VICINO

  2. Solidarietà in un Contesto simile vuole dire Complicità e Favoreggiamento (sono reati): semmai non è un esempio meritevole di solidarietà nei vostri confronti… Ma che razza di scellerata complicità offrite?! Ma che assurdo e delirante messaggio inviate alla Popolazione, di sostenere chi deve essere invece cristallino al 100%, colui che dovrebbe essere l’esempio di inviolabilità per cittadinanza e colleghi…!? Fino a quando sosterrete questa sceneggiata abominevole ributtante detestabile spregevole e ignominiosa…???!!! Vergogna e non solo…!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here