PARCHEGGIATORI ABUSIVI NELL’AREA PORTUALE: E’ ORMAI UN PROBLEMA DI ORDINE PUBBLICO

1
659

Ci scrive un lettore che, per timore di ritorsioni, ci chiede l’anonimato denunciando un preoccupante episodio al quale ha di recente assistito, richiamando la piaga dei parcheggiatori abusivi nell’area portuale e dintorni.

Ecco la segnalazione del nostro lettore:

Buongiorno Direttore di Mola Libera,
 
volevo porre una nota su un ulteriore problema attuale del nostro beneamato paese già ribadito nella lettera di quel cittadino al vostro giornale sulla questione dei del parcheggi zona lungomare presidiato da abusivi e mi è tornato in mente un articolo che scrisse il sindaco dove menzionava la messa in atto del Daspo, ovvero l’allontanamento provvisorio dei soggetti abusivi da parte delle forze dell’ordine e della Questura per chi non rispettava le regole per tutelare la nostra comunità.

Questa piaga è molto di più di una semplice richiesta di denaro: l’azione dei parcheggiatori abusivi assume a tutti gli effetti i caratteri dell’estorsione, di una pericolosa intimidazione con la possibilità di gravi conseguenze ai danni dei malcapitati, soprattutto nei casi di persone più deboli.

E alla base di tutto questo forse non ci sono soggetti improvvisati, ma racket criminali strutturati.
Foto del 04-11-2020: parcheggio selvaggio, situazione ad oggi immutata
Speravo in tutto questo tempo in una presa di coscienza del fenomeno dalle istituzioni e le forze dell’ordine ma nulla è cambiato.

I cittadini i problemi li conoscono e li vivono tutti i giorni, subendone le conseguenze.

L’altra sera uscito a fare un giro sul lungomare ed ho visto un’ accesa discussione fra un anziano e un parcheggiatore abusivo in zona Loreto.

Il famigerato soggetto dunque pretendeva denaro con insistenza mentre l’anziano gli ribadiva che se non lo avesse mollato avrebbe chiamato i carabinieri, sono restato nei paraggi perchè se fosse servito aiuto al mal capitato anziano gli avrei prestato supporto ed aiuto.

Tutto questo accadeva verso le 21:00 mentre i vigili erano impegnati a multare le autovetture sul lungomare ma a guardarsi bene da fare un giro nella zona dove agiscono gli abusivi per verificare i parcheggi selvaggi delle auto in tale luogo.

Non resta quindi (lo scrivo in modo ironico) che integrare gli abusivi nel corpo della polizia municipale di Mola almeno i parcheggi sarebbero gestiti meglio con una dovuta formazione agli abusivi visto che stanno usocapendo il territorio.
 
Menziono inoltre l’ampio parcheggio anche all’entrata di mola ingresso nord ma nessuno lo nota a causa della scarsa illuminazione dello stesso e della mancata segnaletica di supporto.
 
Questo episodio mi ha scosso ed ho scritto a voi per divulgare la voce dei cittadini in difficoltà.
 
Grazie e buon lavoro.
Foto del 9 febbraio 2020: non è cambiato niente. Si continua a parcheggiare ovunque, senza alcun rispetto per le regole.

 

1 commento

  1. Mi è capitato di parcheggiare a Bari sul lungomare dove si paga ogni ora 1 euro e dopo aver messo 2 euro per il parcheggio ho dovuto dare un 1 al parcheggiatore abusivo. È un racket italiano soprattutto al sud tanto radicato che le forze dell’ordine non intervengono più, perché non c’è nessuna ammenda per i parcheggiatori abusivi e nessuna condanna da chicchessia giudice.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here