DEMONTE: IL “PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA”, UN’OPPORTUNITA’ ANCHE PER MOLA

0
255

Un’interessante riflessione di Pino Demonte sulle potenzialità del PNRR, presentato dal Governo Draghi alla Comunità Europea, in un’ottica locale. Attraverso i cospicui fondi del PNRR è possibile finanziare la digitalizzazione e l’ammodernamento organizzativo dei Comuni. Il nostro Ente è pronto? Con quali obiettivi? Con quali risultati attesi?

Riceviamo dal nostro lettore Giuseppe (Pino) Demonte e pubblichiamo:

Pino Demonte

Gentile Direttore,

Nello spirito che contraddistingue questa testata giornalistica, con particolare riferimento alla diffusione e conoscenza di tutti gli argomenti che coinvolgono la cittadinanza, privilegiando innanzitutto le tematiche per una più alta qualità della vita comunitaria, voglio condividere alcune considerazioni che emergono da una lettura del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) che il Governo italiano ha varato al fine di rispondere alla crisi economica e sociale dovuta al covid19.

Il piano, nella sua vastità tocca moltissimi ambiti che coinvolgono la vita della Nazione. In particolare, ho limitato l’ambito alle ricadute ed applicazioni relative alla Pubblica Amministrazione, con investimenti previsti di circa 9,75 miliardi di euro, ed in particolare alla digitalizzazione dell’ente locale.

Ovviamente, dette osservazioni, non esauriscono tutte le considerazioni che merita un piano epocale come quello posto in essere dalla Comunità Europea, atteso che ambiti e sviluppi meriterebbero approfonditi studi ed ulteriori analisi.

L’obbiettivo è quello di far conoscere, in maniera sintetica, le opportunità ed i vantaggi che si otterrebbero dalla sua adozione ed applicazione, con evidenti ricadute sia per i cittadini, ma anche per le imprese ed i professionisti. Inoltre, mira a far comprendere ed a rendere noto ai cittadini, se le amministrazioni locali molesi, attuali e future, hanno interesse alla sua applicazione e al relativo sviluppo/opportunità, con risvolti positivi sull’intero tessuto sociale molese.

Cordiali saluti

Pino Demonte

PNRR_e_PA

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here