LA MNB SUPERA ALTAMURA E SI PRESENTA AI PLAY OFF DA PRIMA DELLA CLASSE

0
31

77-59 il risultato della sfida ai murgiani, Mola non tradisce e termina il girone di ritorno di questa C Gold con solo vittorie.

Le coordinate viste al Pala Pinto questa sera sono le stesse delle ultime uscite, grande intensità difensiva, tranquillità anche dopo una partenza a rallentatore, finale a doppia velocità mentre l’avversario è ormai in apnea.

Regular season da migliori della classe, ma non abbiamo fatto ancora nulla. Certo, le fondamenta per un grande percorso finale le abbiamo posizionate, adesso non resta che riempirle nel migliore dei modi possibili. Corato, Molfetta, Bari, ancora in corsa per un posto nella finale regionale, in una settimana dovremo reincontrarle per meritarcela.

LA GARA

Tanzi, Mirone, Preite, Angelini e Dilascio per coach Castellitto che sa di dover vincere per avere 8 punti di dote nella post season, coach Cotrufo non può far calcoli e si gioca ’accesso alla final four con Clemente, Bojkovic, Liso, Egwoh e Coretti.

Partenza lanciata Libertas con Clemente, Bojkovic ed Egwoh: 0-8. Ci mette invece ben 2 minuti Mola per sbloccare il proprio punteggio : 2 lunette di Mirone.

Grande difficoltà a trovare la via canestro per Preite e compagni che subiscono la tripla dal neo entrato Loperfudo e si ritrovano sul 5-15 con briciole di secondi da giocare nel primo quarto a conferma di un approccio della gara anoressico in quanto a canestri segnati. Ci pensa Angelini a regalare linfa, bomba da otto metri sul gong del primo parziale e svantaggio che arretra, 8-15 al 10’.

Tripla di tabella di Bojkovic in avvio di secondo quarto, ma quel canestro di Angelini ha suonato la sveglia, Mola è tornata sul parquet molto più convinta e con Dilascio si rifà sotto (13-18). Tripla di Stimolo ed il debito è prossimo ad essere annullato (17-19). Assist di Angelini ancora per Stimolo senza marcatura nel pitturato e tabelloni luminosi che certificano la quasi parità, 21-22. Ultimi due minuti con lunetta sistematica ad ogni fischio, a bersaglio Preite da una parte, Liso dall’altra, al riposo lungo si arriva con gli ospiti davanti di un canestro (29-31).

Il terzo quarto e’ quello della svolta, del cambio di marcia. Mola mette la freccia di sorpasso dopo un tecnico assai contestato a Barnaba reo a giudizio della coppia arbitrale di aver schiacciato ed esultato poi in maniera poco composta dinanzi all’avversario (37-39).

Da quel momento in avanti show MNB, sulle ali di una grandissima intensità difensiva e con mirino di precisione tarato sulle conclusioni da tre: Angelini, Dilascio e Preite lesti a scavare il solco tra le due squadre, Mola davanti 58-46 all’ultimo ripasso tecnico di fine quarto della gara.

Il quarto parziale è di allungo e controllo, Altamura non ne ha più, anche nelle idee, padroni di casa che mettono in cassaforte i due punti con Mirone e uno Stimolo al proprio record stagionale (15 punti).

Spazio ancora una volta per Sivo – positivissimo, due punti e grandi giocate- e per Denis Barnaba, molto propositivo ma fermato due volte dal ferro, sui tentativi da tre. Il 77-59 della sirena certifica la sesta vittoria di fila e il primato nella doppia classifica: generale di regular season, e ancora più importante, di quella avulsa, per l’approccio alla seconda fase davanti a Bari, Molfetta e Corato.

Non c’è respiro, nemmeno il tempo di godersi questa nuova grande performance corale che Mercoledì 2 si ritorna sul parquet, per la prima gara – a Corato – della fase play off che si esaurirà mercoledì 9 Giugno con la designazione della finale. Dedicato a chi ha continuato a crederci, anche quando in tanti non ci credevano più così tanto. Together is possiBle.

Mola-Altamura 77-59 (8-15;29-31;58-46;77-59)

Mola: Preite 16 Dilascio 10 Mirone 9 Stimolo 15 J Barnaba 8 Feruglio 4 Didonna 4 Sivo 2 Tanzi Angelini 9 D Barnaba Negro All. Castrllitto

Altamura: Liso 15 Clemente 15 Bojkovic 15 Egwoh 4 Gaudiano 2 Biandolino ne,Lopane, Casareale 4 Coretti 1 Loperfido 3 All. Cotrufo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here