STASERA, ON LINE, PROSEGUE “LEGALITRIA”, IL FESTIVAL SULLA LEGALITA’

0
47

Conoscere ciò che di buono c’è sul territorio. Anche questo è LegalItria, il primo festival nazionale sulla legalità. Stasera, venerdì 30 aprile, alle ore 19:00, in streaming, il direttore artistico del Festival Leonardo Palmisano, converserà con i sindaci di Stornarella e Caprarica e con l’assessora alla cultura e alla pubblica istruzione del Comune di Lecce.

Comunicato stampa

Conoscere a fondo il territorio è uno dei compiti delle amministrazioni comunali che, a seconda delle difficoltà, intervengono sui settori più deboli coinvolgendo i cittadini con le buone pratiche. Conoscere per migliorare dunque, è anche il fine che si pongono gli incontri in streaming dell’edizione 2021 di LegalItria, il primo Festival nazionale sulla legalità nato in Puglia grazie alla cooperativa Radici Future.

Per questo prosegue l’attività di approfondimento delle buone pratiche sulla legalità. Questa volta l’appuntamento mette insieme rappresentanti di piccoli e grandi Comuni: Stornarella, Caprarica e Lecce. Tre amministrazioni differenti, ma accomunate dalle medesime dinamiche sociali. LegalItria intende così sviscerare il tema delle analogie territoriali e delle politiche di contrasto al crimine organizzato sul territorio pugliese.

All’incontro, che andrà on line domani venerdì 30 aprile 2021, a partire dalle 19.00, moderato dal direttore artistico del Festival Leonardo Palmisano, interverranno Fabiana Cicirillo assessora alla cultura e alla pubblica istruzione del Comune di Lecce, Massimo Colia sindaco di Stornarella e Paolo Greco sindaco di Caprarica.

Fabiana Cicirillo Assessora alla cultura Comune di Lecce

La conversazione si terrà in diretta sulla pagina Facebook di Radici Future Produzioni https://www.facebook.com/radicifuture, sul canale YouTube di Radici Future https://bit.ly/3jsELUo e su www.lieskill.eu.

Paolo Greco, Sindaco Caprarica

Il Festival LegalItria, ideato dalla cooperativa Radici Future Produzioni, è promosso dal Senato della Repubblica, dalla Regione Puglia e dai Garanti regionali dei diritti delle persone private della libertà e dei diritti del Minore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here