MOLA, DIABETICA NON PUO’ FARE ASTRAZENECA, MA NON C’E’ PZIFER. RIMPALLO TRA CENTRO VACCINI E MEDICO DI BASE

1
1306

Un lettore ci scrive a proposito dell’increscioso rimpallo di responsabilità tra l’Hub vaccinale di Mola e il medico di base di sua madre, una 75enne diabetica. Intanto, stamattina (e forse anche nelle giornate di domani, mercoledì 21, e di giovedì 22), il nostro Centro Vaccini rimane chiuso per mancanza di vaccini, penalizzando così anche i prenotati e le persone fragili, mentre nei giorni scorsi si è fatto largo ricorso alle somministrazioni anche per i non prenotati.

Riceviamo dal nostro lettore sig. Vitangelo Aprile e pubblichiamo:

Buongiorno Redazione di “Mola Libera”,

vorrei informarvi di un accaduto spiacevole, tema vaccini.

Mia madre giorni fa si è recata all’hub vaccinale sito al Palapinto, dopo una lunga fila di ore, il medico competente dell’hub non ha potuto somministrarle il vaccino AstraZeneca dopo aver constatato che mia madre essendo diabetica e assumendo determinati medicinali, non poteva fare il suddetto.

Il medico dell’hub la ha fortemente consigliato di recarsi dal medico di famiglia e farsi mettere nella lista delle categorie a rischio per i più deboli e così farsi fare il Pfizer.

Così si è provveduto ad informare il medico di base dell’accaduto, ma la risposta è stata che mia madre, poteva fare tranquillamente l’AstraZeneca, e di recarsi nuovamente all’hub, e in più non sapeva proprio quando lo avrebbe potuto fare da lui il Pfizer perché i vaccini in questione non ci sono.

Ovviamente ci si è recati nuovamente all’hub, e dopo un’ulteriore estenuante fila, al cospetto del medico competente dell’hub, ci siamo sentiti dare la stessa risposta, che non poteva fare l’Astra, e che lui non si assumeva nessuna responsabilità.

Al ché richiamando il medico di base abbiamo chiesto una sua certificazione per poter farla vaccinare con l’Astra, ma la sua risposta è stata categoricamente No, che non poteva farlo.

A questo punto siamo in una fase di stallo molto preoccupante, visto anche che mia madre ha 75 anni e patologie pregresse. Vi chiedo di diffondere questa notizia nei vostri canali per trovare una soluzione celere. Grazie.

Vitangelo Aprile

___________

NOSTRO COMMENTO

Purtroppo, come si è letto nei giorni scorsi, non sono pochi i disguidi e i problemi inerenti alle categorie più fragili che, ancora, non trovano adeguate risposte di carattere sanitario-organizzativo.

Ci auguriamo che questa segnalazione possa essere letta dalle Autorità preposte a dare una soluzione in tempi celeri a questo e agli altri casi analoghi.

Peraltro, la carenza di vaccini Pzifer e Moderna, idonei a vaccinare gli ultra 80enni e le persone fragili, non è una novità, come hanno ben testimoniato, attraverso il nostro giornale e relativa pagina Facebook, un medico di base molese, con un’accorata protesta (alla quale è seguita la soluzione del caso), e una signora  che ha segnalato un caso simile a quello che pubblichiamo oggi.

A questo proposito va evidenziato che, da stamattina, martedì 20 aprile, mentre il Sindaco e il Comune di Mola al momento tacciono, ci viene comunicato da cittadini volontari che, alla pari dei Centri di Conversano e di Polignano, anche l’Hub vaccinale di Mola è chiuso in data odierna e, forse resterà tale anche nelle giornate di domani, mercoledì 21 e giovedì 22.

Stiamo ricevendo molte richieste di chiarimento sulle ragioni della chiusura: la Regione Puglia aveva comunicato che, per carenza di vaccini, a partire da lunedì 19 e fino all’arrivo di nuove consegne, sarebbero comunque stati vaccinati solo i prenotati. E in tal senso si era espresso anche il Sindaco Colonna domenica sera.
 
E invece: a Mola, Polignano e Conversano (non sappiamo negli altri centri), niente vaccini, nemmeno per i prenotati e per i soggetti fragili, mentre nei giorni scorsi si è provveduto alla vaccinazione anche di un cospicuo numero di non prenotati, pure di età ben inferiore rispetto alle classi di età assegnate, in quelle date, ai centri vaccinali dal sistema “La Puglia ti vaccina”.
 
Peraltro, rimane lo sconcerto per le comunicazioni parziali del nostro Sindaco e del nostro Comune.
 
Infatti, le pagine Facebook di Colonna e del Comune di Mola, nei giorni scorsi, hanno dato notizie a profusione per informare della possibilità di vaccinarsi anche senza prenotazione, mentre oggi tacciono sulla chiusura del Centro vaccinale, a differenza dei Sindaci di Conversano e Polignano che, della chiusura, hanno invece dato tempestiva comunicazione ai propri cittadini.
 
Perchè?
Il Centro Vaccinale di Mola, presso il Palazzetto dello Sport di Via della Pace

 

1 commento

  1. Per quello che mi riguarda è una situazione abbastanza preoccupante. Capisco perché anche mia madre, che di anni ne ha 91, nonostante siano mesi che ha prenotato, ancora deve fare il vaccino. La cosa che mi fa pensare è che sono state vaccinate persone che non avevano diritto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here