MBN SVOGLIATA E NERVOSA, ALTAMURA LA CASTIGA

0
58

Non si conclude come sperato il girone d’andata per la MNB2012. Disco rosso ad Altamura al termine di una gara che ha portato in superficie problemi di approccio mentale per la squadra di coach Castellitto, costretta ad inseguire sin dallo start ed incapace di evidenziare le qualità di gruppo emerse nelle precedenti uscite.

Nervosismo, forzature e gestione non ottimale dei possessi, la Libertas si dimostra più “dentro” la sfida e porta a casa due punti preziosissimi, due punti che rendono la classifica ancora più ristretta di quanto non fosse prima della palla a due.

LA SFIDA

Mola con Preite, Mirone, Di Lascio, Didonna e Angelini, la copia del quintetto visto in avvio con Molfetta. Altamura orfana di Petronella impatta la sfida con Casareale, Bijkovic, Clemente, Coretti e Liso.

Pronti via due triple Altamura: Coretti- Bojkovic 6-0. Didonna rompe il ghiaccio per Mola dopo una buona palla recuperata, poi bissa da sotto, 6-4. Angelini per l’immediato sorpasso dalla linea dei tre punti.

E’ un avvio di sorpassi e controsorpassi, Clemente per la Libertas ma Mirone e Preite impattano la sfida, 11-11 dopo 6 minuti di gioco. Bojkovic dalla linea della carità mette in cassaforte due punti che portano Altamura davanti 15-11.

Gaudiano con campo libero infila la terza bomba di frazione che dà la prima spallata all’equilibrio tra roster. Angelini e Clemente appongono le firme sul quarto che va in naftalina sul 22-14 della squadra di casa, probabilmente il peggior quarto d’esordio stagionale per la MNB, troppo contratta e poco lucida nella gestione dei possessi.

Si svita e si sblocca Mirone, nuova linfa bianco-blu. Stimolo scippa palla e accorcia ancora, 22-18. Feruglio per Preite tutto solo in area, appoggio a tabellone e ritardo azzerato.

Continuano a godere di troppa libertà però i tiratori murgiani, comodo Loperfido da tre in un momento in cui Mola rismarrisce la via del canestro e Altamura raggiunge il massimo vantaggio (36-26).

Quattro lunette dalle mani di Didonna e Feruglio sono respiro, mentre Altamura prova a castigare sempre dalla lunga distanza, questa volta con alterne fortune. Parziale di 8-0 esterno sigillato da un buon uno contro uno di Mirone al cospetto di Casareale. Siamo a metà gara e gli equilibri appaiono nuovamente ripristinati. Libertas 36 Mola 34.

Ripresa con Preite che riparte in contropiede e impatta. E’ un fuoco di paglia perché per i seguenti cinque minuti avremo a referto solo Libertas. Tripla di Bojkovic, tripla di Liso, Altamura fa male da lontano (42-36). La squadra di casa percepisce il momento di smarrimento dei passanti e restituisce il break con gli interessi v(15-0), si ritorna ad inseguire, 51-36.

Il digiuno Mola è forzato e va avanti fino al 26’, poi finalmente Dilascio frenato dal fardello di tre falli e meno lucido del solito, rigonfia il canestro. Liso però segna anche dal garage di casa sua e inserisce così la 9a tripla di squadra di serata, mentre Mola oltre a sparare a salve dall’arco dei tre punti comincia anche a perdere la testa.

Antisportivo a Didonna poi tencico a Feruglio e alla panca, Altamura incassa e veleggia in scioltezza sul gioco da tre punti di Loperfido, 60-40. Fondamenta solide per i futuri due punti. Mola prova ad accorciare il debito, Loperfido la ricaccia indietro con l’ennesima tripla bianco rossa, poi leggerezza della difesa Libertas che manda in lunetta per 3 liberi Angelini, si va all’ultimo countdown sul 65-49 per i padroni di casa. Tripla con benedizione dall’alto per Angelini, Altamura commette l’errore di perdere la calma e con Bojkovic si vede fischiare un antisportivo fin troppo generoso per un fallo violento su Preite probabilmente da sanzioni più severe.

Mola però questa sera non è in grado di approfittarne, tre possessi per scendere sotto la decina di svantaggio sciupati in serie.

Tripla della speranza di Preite a 1.40 dal termine, ma è troppo tardi, i titoli di coda stan già scorrendo, Altamura porta a casa il secondo successo stagionale dopo quello con Corato, Mola inceppa nella peggior serata di questio avvio di stagione e deve riflettere sulla propria tenuta mentale e su ciò che vuole essere in questa C Gold.

RICALIBRIAMOLA.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here