COSTA RIPAGNOLA. GLI AMBIENTALISTI A EMILIANO: “LEGGE ILLEGITTIMA, VA MODIFICATA”

0
136

Tre associazioni ambientaliste – “Pastori della Costa”, “Chiudiamo la discarica Martucci” e “FAI – Puglia”, tornano a sollecitare un incontro urgente a Michele Emiliano per la revisione della legge regionale istitutiva del Parco di Costa Ripagnola, approvata con emendamenti peggiorativi dal Consiglio Regionale poco prima della scadenza elettorale. Peraltro, il Ministero per i Beni Culturali (MIBACT) ha chiesto alla Presidenza del Consiglio dei Ministri di impugnare tale legge davanti alla Corte Costituzionale per violazione del Piano Paesaggistico Regionale.

Riceviamo dall’Associazione “Chiudiamo la discarica Martucci” e pubblichiamo:

La Legge regionale n.30/2020, istitutiva del Parco Ripagnola, si avvia ad essere impugnata dal Governo. Questa possibilità, a maggior ragione, induce a confrontarsi per stabilire le linee d’azione per la revisione della stessa Legge.

E’ dunque necessario un incontro nel minor tempo possibile col Presidente Emiliano: per questo la nostra Associazione, assieme al Comitato “I Pastori della costa” e al FAI regionale pugliese,  abbiamo inviato un nuovo sollecito per concordare le modifiche necessarie da apportare. In allegato la richiesta inoltrata.

Associazione “Chiudiamo la discarica Martucci”

Il Presidente

dott. Vittorio Farella

Ecco i documenti inviati al Presidente della Regione Puglia:

(per scorrere il documento, cliccare in basso a sinistra sulle icone con le frecce)

Rinnovo richiesta ad Emiliano 1
Sollecito Emiliano_FAI Puglia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here