AL CASTELLO ANGIOINO ESPONGONO ORONZO DE MATTEIS, IL PITTORE DEGLI OCEANI, E MARINELLA SORINO

0
82

Inaugurazione e presentazione: mercoledì 30 Settembre h. 19:00 presso Castello Angioino. La mostra proseguirà fino al 11 ottobre 2020, apertura giornaliera dalle ore 18:00 alle 21:,00. Aperture straordinarie domenica 4 e 11 ottobre dalle ore  10:00 alle  13:00 e dalle 18:00 alle 21:00.

Dopo più di 50 anni un gradito ritorno a Mola di Bari

E’ il caso di dirlo: … quanta pittura sulle tele è passata…

Era l’anno 1966 quando il Maestro Oronzo De Matteis aveva esposto una mostra delle sue opere al Castello Angioino di Mola di Bari ed ora dal 30 settembre al 11 ottobre 2020 avremo la possibilità di vedere tutto quello che in questi anni un artista di fama internazionale, con un enorme bagaglio di esperienza, ha espresso  la sua ispirazione, nel tempo,  divertendosi con amore e passione.

Nato a Martignano in prov. di Lecce, ha esposto a Parigi, Praga, Buenos Aires, Montreal, New York, Barcellona, Vienna, Roma, Sabaudia, Ferrara, Bari, Lugano dove diresse una galleria e non dimentichiamoci Mola di Bari.

Primo premio al concorso internazionale Lega Navale Bari e secondo premio al concorso internazionale a Barcellona.

Una delle prerogative principali dell’artista,  conosciuto come il “PITTORE DEGLI OCEANI,  è quella di immaginare mondi fantastici per contemplarli trasferendovi emozioni, sensazioni, pulsioni, ricordi e stati d’animo, che rasserenano la mente, la sollevano dall’inquietudine, la liberano dalle barriere dello spazio e del tempo.

Rappresentante dell’Action Painting, corrente artistica del Novecento, per la scelta e la produzione dei colori. De Matteis si rifà ai grandi maestri del passato. Egli, infatti, fa da sé i suoi colori, li ricava dalla terra secondo antiche ricette.

Un artista, dunque, che nella sua produzione, non tralascia nessuna grande entità del Creato: IL MARE, IL CIELO E LA TERRA.

Mantenendo la decisione di accostare a grandi artisti anche artisti locali emergenti e non, per dare un’opportunità di far conoscere le proprie opere un po’ più ….in grande,  la scelta si è focalizzata su Marinella Sorino.

Marinella Sorino nasce a Mola di Bari da sempre attratta dal disegno e dall’arte in genere, riesce sempre ad esprimere le sue attitudini già in tutti i suoi percorsi scolastici. Consegue il diploma come stilista di moda che la porterà a qualche esperienza lavorativa come creatrice. Il suo impegno anche con grafite e carboncino la guidano magicamente nella conoscenza dell’immagine riprodotta, con maggiore sensibilità sui volti noti. Tra le sue mostre ricordiamo “Ritratti per le rime”, “Volti e passioni”, “Tratti e ritratti”, “Oltre il tempo e le distanze”, personali a Mola di Bari, Castello San Nicandro, Castellana Grotte nel 2019 nella collettiva “Di segni segni e scie luminose”. La passione continua nell’arte in generale, il disegno e la pittura continuano ad invogliare anche le sue espressioni con il completamento di una scrittura, ulteriore suo modo personale di interpretare emozioni messe su tela.     

Inaugurazione e presentazione: mercoledì 30 Settembre h. 19:00 presso Castello Angioino. La mostra proseguirà fino al 11 ottobre 2020, apertura giornaliera dalle ore 18:00 alle 21:,00. Aperture straordinarie domenica 4 e 11 ottobre dalle ore  10:00 alle  13:00 e dalle 18:00 alle 21:00

Saranno garantite ed osservate le prescrizioni di legge nazionale ed in aggiunta quelle emanate dalla Regione Puglia messe in campo per l’emergenza sanitaria nazionale Covid-19.

 

  

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here