SU RAI UNO TORNANO I TRE GIOVANI MOLESI DI “REAZIONE A CATENA”

0
11441

Pur con un nuovo nome, tornano i “Polpi di scena” alla trasmissione RAI “Reazione a catena”. Dopo l’esperienza del 2017 il popolare quiz ospita nuovamente i tre giovani molesi Antonello SuscaMarco Talenti e Giancarlo Clemente su Rai Uno, alle 18.40 di lunedì 3 agosto.

Il nome della squadra composta dai tre ragazzi molesi, scelto per l’esperienza del 2017, è stato direttamente influenzato dalle radici comuni.
 
Così si esprimono i nostri giovani:
 
“Ci chiamavamo polpi di scena proprio per omaggiare il polpo, la prelibatezza culinaria molese per eccellenza”.
 
E così proseguono: “Nonostante le alte aspettative, vuoi l’inesperienza, vuoi la tensione, la parentesi del 2017 si è chiusa molto presto essendo stati sconfitti per 11 a 9 al gioco dell’Intesa Vincente dagli Interregionali (squadra di Pavia che proseguì in trasmissione per altre 9 puntate). La fortuna ha voluto che abbiamo, in nome della passione per questo quiz, sempre continuato ad allenarci fino a quando quest’anno il regolamento ha subito una importante modifica, concedendo il ritorno in trasmissione a trii che avevano già partecipato senza però risultare campioni.
La palla è stata presa al balzo, il casting è andato anche meglio di quello del 2017 e nel giro di pochi giorni la Rai ci ha chiamati chiedendoci di tornare. Una seconda opportunità che mai ci saremmo aspettati di avere.”
 
Antonello, il capitano della squadra, è laureato dal 2019 in giurisprudenza, praticante legale e, in attesa di sostenere l’esame da avvocato, sta affiancando un Magistrato presso il Tribunale Penale di Bari. 
Da due anni è un volontario della VIP Italia ONLUS, con la quale svolge servizio di clownterapia nei reparti degli ospedali baresi. 
Viaggiare è la sua principale passione, tant’è che il suo nome in corsia è “Decollo”. 
 
Marco si è laureato in ingegneria civile magistrale a fine 2019, ed è diventato ufficialmente ingegnere pochi giorni prima di partire per Napoli, dove è sita la sede degli studi di “Reazione a Catena”.
Attualmente collabora con uno studio ingegneristico di Triggiano, custodendo nel cassetto il sogno di diventare un autore di quiz televisivi. 
 
Giancarlo, il sangue freddo della squadra, studia ingegneria civile presso il Politecnico di Bari, dopo aver lasciato, dopo 4 anni e nonostante fosse in piena regola con gli esami, la facoltà di medicina, per inseguire la sua vera passione. 
Come Marco, è membro da 10 anni dello Staff della manifestazione molese “Eternamente”.
Punti cardine della sua vita sono la fidanzata storica Viviana, che lo supporta dal 2012, e la fede juventina.
 
“Noi avremmo voluto mantenere il vecchio nome della squadra, ma su richiesta degli autori abbiamo dovuto sostituirlo, trovandone uno altrettanto meritevole (che non può essere ‘spoilerato’ prima della puntata), di cui però possiamo dirvi che è un bel gioco di parole tra il nostro ritorno e il nome del 2017. Quindi Mola continua a esserci”.
 
Il gioco consiste in 6 prove.
 
Le prime quattro sono “Caccia alla parola”, “Le catene musicali”, “Quando, come, dove e perché” e le catene “Una tira l’altra”, 4 giochi finalizzati ad accumulare un punteggio (nonché bottino in gettoni d’oro) superiore rispetto alla squadra avversaria. 
 
Il quinto gioco è quello dell’Intesa Vincente: il gioco decisivo in cui due concorrenti del team devono fare indovinare al terzo (girato) una parola, formulando una domanda di senso compiuto in maniera alternata (cioè una parola a testa consecutivamente).
 
Questo è il momento clou del quiz in quanto la squadra che ottiene più punti viene decretata campione e raggiunge il gioco finale.
 
Nell’ultima Catena (gioco finale) l’obiettivo è prima mantenere intatto il malloppo accumulato e in ultimo, indovinando l’ultima parola, portarsi a casa il montepremi raggiunto.
 
Quindi, tutti sintonizzati su RAI UNO, lunedì 3 Agosto alle 18.40, con un unico e corale sostegno ai giovani molesi!!!
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here