# IO RESTO A CASA… CON “U’ SCALCIAUNE” DI LORETA DIGIORGIO E IL BACCALA’ DI CANDIDA MARTINELLI

0
1931

In queste ore, nelle strade di Mola, sebbene deserte, si diffonde il caratteristico odore delle cipolle “sponsali”, in cottura per il tradizionale “scalciaune” del Venerdì Santo: dal gruppo Facebook “Pugliese e casarulo“, animato dallo chef molese Pasquale Martinelli, ecco per i lettori di “Mola Libera” la ricetta tipica di Loreta Digiorgio. E poichè si tratta di un pranzo che, nella tradizione religiosa e popolare, esclude il consumo di carne, Candida Martinelli propone le sue deliziose polpette fritte di baccalà. Buon appetito!

“U’ SCALCIAUNE”

Ecco la ricetta di Loreta Digiorgio

Loreta Digiorgio

Ingredienti per la pasta:

1kg di farina , 200gr di olio d’oliva, vino bianco, un cucchiaio scarso di sale.

Ingredienti del ripieno:

3 Kg di cipolle “spunzele“, 15 pomodorini , acqua (o latte) sale, capperi, olive, acciughe.

Procedimento per la preparazione del ripieno:

Pulire le cipolle; tagliarle a pezzetti e metterle a cuocere a fuoco lento. Aggiungere i pomodorini, mezzo bicchiere d’acqua (o latte) sale q.b., un pizzico di zucchero.

Fare cuocere fino alla cottura desiderata rimescolando bene con un cucchiaio di legno. A cottura ultimata aggiungere i capperi e rimettere a scolare.

Infine disporre uniformemente le cipolle sulla sfoglia e aggiungere le olive e le acciughe a piacere.

Procedimento per la sfoglia:

Su un tavolo di legno disporre la farina a fontana. Al centro mettere l’olio, il sale e il vino bianco scaldato appena, sufficiente per ottenere un impasto morbido.

Lavorare bene l’impasto. In seguito stendere metà impasto in modo da ottenere una sfoglia dello spessore di 2,3 mm, ampia quanto la teglia di cottura. Disporre il ripieno sulla sfoglia. Con il rimanente impasto tirare un’altra sfoglia di grandezza pari alla precedente che utilizzerete come copertura del ripieno.

Chiudere accuratamente i bordi e bucare la superficie aiutandosi con una forchetta.

Infornare a forno caldo.

Buon appetito!

———————————-

POLPETTE FRITTE DI BACCALA’

Ecco la ricetta di Candida Martinelli:

Candida Martinelli

3 patate medie (lessate e passate), circa gr. 300 di baccalà sbollentato per qualche minuto, 2 uova, un cucchiaio di farina e menta fresca tagliuzzata e un pizzico di sale (assaggiare prima di salare l’impasto, se il baccalà è saporito di suo non serve salare).

Sminuzzare il baccalà, amalgamare tutti gli ingredienti e formare le polpette, passarle nell’uovo e nel pangrattato e friggerle in abbondante olio d’oliva.

Buon appetito!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here