COVID-19. AZIENDA MOLESE TRASFORMA MASCHERE DA SUB PER PROTEGGERE MEDICI E INFERMIERI

4
3803

Covid-19, maschere da sub trasformate in dispositivi di protezione per il personale sanitario: la Smileline di Mola riconverte produzione e fornisce raccordi e filtri per i respiratori. Il sindaco Colonna: “Orgoglio e ammirazione. Grazie”.

COMUNICATO STAMPA

Da Mola arriva ancora un gesto di grande solidarietà in questo momento di particolare difficoltà dettata dall’emergenza sanitaria per la pandemia Covid-19.

“Questa mattima – fa sapere il sindaco Giuseppe Colonna – ho visitato l’azienda molese di Mimmo Castellana, specializzata in allineatori invisibili ortodontici, realizzati con alte tecnologie.

Ho scoperto che Mimmo, insieme a tutto lo staff aziendale, sta stampando in 3d e producendo, in rete con altri laboratori odontotecnici in Italia e in collaborazione con il chirurgo maxillo-facciale Giovanni Giorgetti, raccordi e filtri per trasformare comuni maschere da sub in dispositivi di protezione individuale da mettere a disposizione del personale sanitario impegnato nelle terapie intensive e nei percorsi Covid degli ospedali in prima linea contro il virus. L’azienda stampa in 3d anche le valvole per i respiratori.

E’ a tutti nota la carenza di dispositivi di protezione assolutamente necessario e lo smisurato fabbisogno giornaliero. Sono a dir poco orgolioso della iniziativa di questi nostri concittadini che – continua il sindaco – non ci hanno pensato due volte a riconvertire la produzione dell’azienda e a mettere a disposizione della comunità strutture e competenze del tutto gratuitamente. Grazie a nome di tutti”.

L’Ufficio Stampa

(immagine di repertorio)

4 Commenti

  1. Un grazie di vero ❤…complimenti per l’iniziativa e per la riconversione ..
    .e per la grande generosità…queste iniziative vi aiutano a stare bene …essere impegnati e con le dovute attenzioni è la ricetta giusta per non perdere la luciditá mentale…GRAZIE!!!MICHE

  2. Grazie tutto questo ci fa capire come la comunità sia importante in certi momenti dastrici come quello che stiamo vivendo oggi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here