CORONAVIRUS: IL SINDACO RISPONDE ALLA LETTERA DELLE MINORANZE

0
576

Colonna elenca tutte le misure finora adottate e quelle che intende ancora assumere, ringraziando le forze di opposizione per l’apporto costruttivo alla risoluzione dell’emergenza sanitaria.

            COMUNE DI MOLA DI BARI

               CITTA’ METROPOLITANA DI BARI

IL SINDACO

Mola di Bari (BA), 12/03/2020

Accolgo con favore la nota pervenuta dalle forze di minoranza che, responsabilmente, offrono all’Amministrazione Comunale il proprio contributo per affrontare l’emergenza COVID-19, estesa su tutto il territorio nazionale.

Sin dal primo momento il Comune di Mola di Bari ha affrontato con la massima attenzione e determinazione lo stato di emergenza.

Ho attivato con Ordinanza Sindacale n.17 del 08/03/2020, pur in mancanza al momento di un caso di contagio accertato sul territorio comunale, il COC della Protezione Civile che si è già riunito due volte ed ha visto la partecipazione, oltre che dei rappresentanti della struttura comunale, anche delle forze dell’ordine e dei fiduciari territoriale degli Ordini dei Medici e dei Farmacisti.

Alla luce di quanto emerso durante le riunioni abbiamo attuato le prime misure di prevenzione sul territorio comunale che si possono così sintetizzare:

                – disinfestazione degli immobili scolastici già effettuata in data 29 febbraio che verrà, naturalmente, ripetuta;

                – richiesta di potenziamento dei servizi di pulizia ed igienizzazione del territorio Comunale alle imprese committenti: tali attività prevedono anche il potenziamento degli interventi di sanificazione ed igienizzazione delle strade comunali e verranno avviate da subito secondo un calendario programmato di interventi.

                – sanificazione completa del Palazzo Municipale prevista per il giorno 14 marzo;

                – fornitura di mascherine, guanti monouso ed igienizzante per mani per dipendenti ed utenti del Palazzo Municipale;

                – restrizione degli ingressi al Palazzo Municipale privilegiando i rapporti con gli utenti tramite telefono e posta elettronica nonché attivazione, a seguito di apposita Deliberazione di Giunta     approvata l’11 marzo, della modalità di smart working a cui potranno accedere tutti i dipendenti, garantendo comunque i servizi indispensabili;

                – attivazione di una sezione dedicata all’emergenza sul sito istituzionale nonché massima informazione alla popolazione garantita attraverso i canali istituzionali dei social (Facebook e        Telegram) nonché dallo scorso 10 marzo attività di speakeraggio per le vie del paese con mezzo della Protezione Civile;

                – permanente attività di controllo della Polizia Locale per verificare il rispetto delle disposizioni previste dai decreti governativi;

                – implementazione, con la collaborazione di alcune associazioni di volontariato e con la regia del Segretariato Sociale, del servizio di consegna a domicilio per anziani e disabili della spesa nonché attivazione di un numero telefonico per il sostegno in favore dei soggetti più deboli in collaborazione con il Centro Famiglia;

Naturalmente l’emergenza in corso ha provocato e provocherà un inevitabile rallentamento delle attività istituzionali non riguardanti l’emergenza in corso.

Ciò nonostante auspico da parte di tutti la massima condivisione nell’individuare i provvedimenti amministrativi di competenza consiliare considerati strategici e prioritari.

Mi riferisco in particolar modo al D.U.P ed al Bilancio di Previsione 2020/2022: al netto di quelle che saranno le decisioni del Governo italiano nelle prossime ore ribadisco la necessità, anche a nome dell’amministrazione che rappresento, di approvare nel minor tempo possibile ogni provvedimento utile per dare maggiore operatività alla struttura comunale.

Correttamente i consiglieri di minoranza chiedono iniziative a favore delle attività produttive del paese. L’argomento, oggetto già di confronto con le stesse categorie produttive locali, è stato da me personalmente sollevato attraverso una comunicazione inviata il 09/03/2020 al Presidente ANCI Puglia Domenico Vitto affinché, suo tramite, possano essere richieste al Governo, immediate misure di sostegno alle attività produttive.

Un appello che è stato già accolto e fatto proprio dal Presidente Vitto che non ha esitato a rivolgersi al presidente ANCI Antonio Decaro.

Nelle prossime ore, grazie anche alle proposte dei Sindaci, il Governo adotterà le prime misure di sostegno economico alle attività produttive.

L’amministrazione comunale non si tirerà indietro nel prevedere ogni ulteriore ed eventuale forma di sostegno.

Per far questo e tanto altro occorre però avere un bilancio approvato.  Su questo confrontiamoci e dimostriamo, ancora una volta, di avere un senso di responsabilità comune.

Approfitto dell’occasione per ringraziare tutti gli assessori ed i consiglieri comunali che con elevato spirito di abnegazione e di solidarietà non fanno mai mancare il loro supporto nonché tutta la struttura comunale, messa a dura prova da questa emergenza ma che sta dimostrando, ancora una volta, alta professionalità e dedizione.

Quella che abbiamo dinanzi è una sfida difficile da affrontare, che mette a dura prova le nostre certezze, le nostre abitudini, le nostre attività produttive, il nostro paese: insieme potremo superarla con più slancio.

Grazie.

IL SINDACO

Avv. Giuseppe COLONNA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here