VIA DE NICOLA: NOMINATO UN COMMISSARIO. DOVRA’ ESEGUIRE LO SGOMBERO DEGLI ALLOGGI

0
938

La Prefettura di Bari, in ottemperanza alla recente sentenza del TAR Puglia, ha nominato un commissario ad acta con il compito di liberare gli appartamenti dagli attuali residenti, al fine di immettervi gli aventi diritto.

E’ giunta ad un punto di svolta la vicenda dei 24 alloggi di Via De Nicola.

Come si ricorderà, di recente, con l’ordinanza n. 01434/2019 pubblicata il 05-11-2019, il TAR Puglia Sezione Terza ha ancora una volta dato ragione alla sig.ra Claudia De Biasi, rappresentata e difesa dagli avvocati Nicolò De Marco e Wanda Vitucci, nella ormai pluriennale e notissima vertenza giudiziaria sui 24 alloggi di Via De Nicola.

L’ordinanza è stata pronunciata – in primo luogo contro il Comune di Mola di Bari e nei confronti della Società Coop. Aurora e Società Coop Isola Azzurra – sull’istanza-diffida della sig.ra Claudia De Biasi che ha lamentato dinanzi al TAR la mancata esecuzione dell’ordinanza di sgombero degli alloggi (per tutti i non aventi diritto: 23 su 24 famiglie attualmente residenti) emanata dal Comune di Mola con il n. 4 in data 29-05-2018 dal Capo Settore Urbanistica ing. Vito Berardi e, tuttavia, rimasta ineseguita.

In particolare, con l’ordinanza, il TAR ha richiamato la sua sentenza n. 518/2018 che  ordinava al Comune di Mola “di compiere tutti gli atti necessari per consentire la stipula del contratto di locazione della ricorrente, previa individuazione dell’alloggio assegnando e liberazione dello stesso ove ancora abusivamente occupato, entro il termine di giorni 90“.

Allo stesso tempo, il TAR ha sancito che “viene accolta la domanda di accertamento dell’illegittimità del silenzio serbato dall’Amministrazione comunale sulla richiesta di riformulazione della graduatoria e riassegnazione degli alloggi in violazione/elusione di precedenti giudicati, tra cui la sentenza di questa stessa Sezione n. 1124/12, confermata in secondo grado, che reca l’ordine di redigere l’elenco degli aventi diritto all’assegnazione degli alloggi stessi”.

Il TAR, nell’accogliere l’istanza della sig.ra De Biasi, ha disposto “che il nominato Commissario ad acta (…)  riattivi il procedimento in corretta esecuzione della sentenza n. 518/2012, procedendo alla riassegnazione degli alloggi nell’ordine della graduatoria, ordinandone conseguentemente lo sgombero per riaffermare la situazione di diritto, al fine primario di garantire alla ricorrente l’acquisizione dell’alloggio di sua spettanza nel rispetto della graduatoria stessa”.

A seguito di tale sentenza è arrivata da parte del Prefetto di Bari la nomina del Commissatio ad acta, inviata con data 12-11-2019 al Sindaco del Comune di Mola.

Il Prefetto ha nominato il dott. Michele FILIPPO, funzionario della Prefettura, affinchè nell’arco di 120 giorni “riattivi il procedimento in corretta esecuzione della predetta sentenza, procedendo alla riassegnazione degli alloggi nell’ordine della graduatoria, ordinandone conseguentemente lo sgombero per riaffermare la situazione di diritto al fine primario di garantire alla ricorrente l’acquisizione dell’alloggio di sua spettanza nel rispetto della graduatoria stessa”.

Ecco la nomina del Commissario ad acta:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here