SABATO 27 AL CASTELLO, TEST RAPIDO E ANONIMO PER DIAGNOSI AIDS-HIV

0
37

Al Castello Angioino, dalle18:00 alle 21:00, ci si potrà sottoporre ad un test anonimo e volontario, con prelievo salivare, per la diagnosi tempestiva dell’infezione da HIV. L’esito verrà consegnato 20 minuti dopo il test.

Sabato 27 Luglio 2019 arriva a Mola di Bari l’iniziativa “ACCESSO RAPIDO – Interventi per favorire la diagnosi tempestiva dell’infezione da HIV” a cura dei volontari dell’associazione CAMA LILA.

Il progetto, finanziato dall’Assessorato al Welfare del Comune di Bari attraverso l’avviso pubblico relativo alle “AZIONI DI CONTRASTO ALLA GRAVE MARGINALITA’ ADULTA”, offre a quanti vorranno coglierne l’opportunità, la possibilità di eseguire dei test salivari HIV ed HCV a risposta rapida, in modo anonimo e gratuito.

«L’infezione da Hiv riguarda chiunque abbia una vita sessuale attiva: il fatto che il rapporto sessuale avvenga tra persone dello stesso sesso o di sesso diverso, che avvenga all’interno di una coppia stabile o di un rapporto occasionale, non cambia nulla. Per sconfiggere l’Hiv, è necessario che le persone inconsapevoli di aver contratto il virus si sottopongano al test e possano così accedere tempestivamente alle cure.» – dichiara Angela Calluso, presidente dell’associazione CAMA LILA, e prosegue: «in Puglia nel periodo 2007-2018 sono state segnalate complessivamente 1976 nuove diagnosi di infezione da HIV con una media di 165 casi all’anno e l’incidenza più elevata è stata riscontrata nella fascia d’età 30-39 anni secondo l’OER Puglia.»

«L’iniziativa “ACCESSO RAPIDO al Castello” è un input che proviene da questa amministrazione che ha fortemente voluto un momento di sensibilizzazione sul tema, perciò ha provveduto ad individuare ed invitare sul nostro territorio i volontari dell’associazione CAMA LILA – attesta il Sindaco di Mola di Bari Giuseppe Colonna, ed aggiunge – Sento dunque il dovere di ringraziarli per il lavoro prezioso che svolgono. Con il loro impegno concorrono nel salvare la vita di tanti che, ignari di aver contratto l’infezione, non si curano adeguatamente e mettono in pericolo i propri familiari o amici. Importante e meritoria è, inoltre, l’opera di sensibilizzazione sull’opinione pubblica atta a contrastare quei comportamenti a rischio che facilitano la trasmissione dell’infezione. Invito dunque tutti i cittadini, soprattutto i più giovani, a non perdere questa preziosa occasione.»

Si precisa che il test verrà eseguito da personale formato e sarà accompagnato, appunto, da un colloquio di counselling finalizzato alla valutazione dei rischi corsi. Prima di effettuare lo screening si raccomanda di astenersi dal bere, fumare e mangiare per almeno 30 minuti.

Sabato 27 Luglio, l’accoglienza e l’accettazione delle richieste di esecuzione del test avverrà presso il Castello Angioino di Mola di Bari dalle ore 18.00 alle 21.00; l’esito del test verrà consegnato 20 minuti dopo la sua somministrazione.

Se il test risulterà reattivo (ovvero preliminarmente positivo), la persona verrà indirizzata ad un centro specializzato, con un percorso di accesso facilitato, dove potrà eseguire un test di conferma convenzionale ed essere inserito in un programma di cura. Per informazioni è possibile chiamare al 080 5563269.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here