SCUOLA VIA TRENTO: ERBA TAGLIATA, MA IMMONDIZIA RESTATA

1
124

Ci scrive l’avv. Maurizio Palladino: dopo l’intervento di fine maggio, l’erba tagliata e i rifiuti venuti allo scoperto non sono stati asportati. Situazione insostenibile per un’area diventata una discarica cittadina.

Il problema igienico-sanitario dell’edificio ex scuola elementare “De Amicis” di Via Trento continua a persistere.

Dopo un intervento di pulizia degli spazi scoperti avvenuto il 28 maggio scorso (arrivato dopo oltre nove anni dall’ordinanza di chiusura della scuola emanata dal Sindaco Berlen, nel febbraio 2010), la situazione di degrado permane.

Ecco la lettera dell’avv. Maurizio Palladino che scrive a “Mola Libera” per manifestare tutto il suo disagio e sconcerto:

Egregio Direttore,

Le invio alcune immagini scattate nella giornata di oggi e che testimoniano la situazione di ulteriore degrado all’interno della scuola in oggetto.

Tanto a seguito di un intervento di un mesetto fa per la eliminazione delle erbe infestanti a cui però non ha fatto seguito la rimozione di tutta l’immondizia riscontrata e delle medesime erbacce rimaste inspiegabilmente abbandonate.

La situazione come si può ben vedere è di estremo degrado e urge pertanto un intervento dell’amministrazione affinché si faccia finalmente pulizia in quella che è ormai a tutti gli effetti diventata una discarica cittadina.

La ringrazio e La saluto cordialmente.

Mola, 4 luglio 2019

Maurizio Palladino

———————————————

Naturalmente, il degrado non coinvolge soltanto l’area scoperta, ma insiste e si aggrava all’interno: i vetri rotti e gli infissi divelti consentono l’ingresso di  insetti e topi e il rifugio occasionale di sbandati.

La situazione è intollerabile: il Sindaco, l’Assessore all’Urbanistica e Lavori pubblici e la Giunta dicano finalmente cosa intendono fare di questo grande edificio, una volta fiore all’occhiello dell’edilizia scolastica molese e oggi testimone di un degrado inarrestabile e dell’incapacità finora dimostrata dalla classe politica molese e dalla burocrazia comunale.

L’edificio della ex scuola elementare di Via Trento: si notano i vetri rotti alle finestre

1 commento

  1. purtroppo tutti gli i nterventi effettuati hanno seguito la stessa “logica”
    quale ratio nel far tagliare le sterpaglie, peraltro in malomodo, lasciandone sul luogo i cumuli e i rifiuti venuti a galla?
    tutto questo ormai da settimane
    situazione igienico sanitaria disastrosa
    cosa si aspetta ad intervenire?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here