Sabato 25, ANDREA MACINANTI, AL FESTIVAL ORGANISTICO INTERNAZIONALE

0
96

Nella Chiesa di San Domenico, alle 20:00, per la 10a Edizioni dei Concerti di Santa Maria del Passo di San Domenico.

Festival Organistico Internazionale 10^ Edizione – Dall’Antico al Moderno Concerti di Santa Maria del Passo e di San Domenico

25 maggio 2019 – Chiesa di San Domenico – Mola di Bari; Ore 20,00

Sabato 25 maggio, alle ore 20,00, nell’ambito della Decima Edizione del Festival Organistico Internazionale, all’organo moderno Zanin (2018) della Chiesa di San Domenico, si esibirà il grande organista italiano Andrea Macinanti con un programma che comprende musiche di Johann Sebastian Bach e altri grandi musicisti del XIX Secolo come più avanti riportato.

Il M° Andrea Macinanti si è diplomato in Organo, Clavicembalo e Canto ai Conservatori di Bologna e di Parma perfezionandosi poi con Klemens Schnorr a Monaco di Baviera.

Il Maestro Andrea Macinanti

Si è laureato cum laude alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna e ha conseguito «con menzione d’onore» un Dottorato di ricerca in Filosofia della Musica all’Università di Ginevra. è docente di Organo al Conservatorio «G.B. Martini» di Bologna.

Tra le sue numerose registrazioni si segnalano le opere complete per organo di Ottorino Respighi e di Goffredo Giarda per Tactus (casa discografica con la quale è ora impegnato nella registrazione dell’opera omnia organistica di Marco Enrico Bossi) e di Guido Alberto Fano e Giovanni Tebaldini per Elegia.

Ha curato numerose revisioni critiche, tra le quali i Fiori Musicali di Girolamo Frescobaldi, l’opera integrale per tastiera di Alessandro Scarlatti e di Giovanni Battista Martini (Ut Orpheus), un’antologia in nove volumi di musica italiana per organo, l’Opera Omnia Organistica di Marco Enrico Bossi e uno studio sull’analisi e l’interpretazione dei Trois Chorals di César Franck (Carrara).

Dal 1994 è co-direttore editoriale della rivista «Arte Organaria & Organistica». è membro dell’Accademia Filarmonica di Bologna e dal 1988 direttore artistico della rassegna concertistica internazionale «Organi antichi, un patrimonio da ascoltare».

Nel 2005 è stato insignito dal Presidente Ciampi del titolo di Cavaliere dell’Ordine «Al Merito della Repubblica Italiana». Nel 2017, è stato Membro della Giuria del I° Concorso Organistico Nazionale “Petrus de’ Simone” di Mola di Bari.

Il M° Macinanti per il concerto di Mola di Bari ha scelto il seguente programma:

Johann Sebastian Bach (1685-1750)             Preludio e Fuga in mi minore BWV 548

Largo, ma non tanto dal Concerto in re minore BWV 043 (trascrizione di Francesco Di Lernia)

Ricercare a 6 voci da Offerta Musicale BWV 1079

(trascrizione di Carl Czerny)

Tre trascrizioni di Marco Enrico Bossi (1861-1925):

Nicolò Paganini (1782-1840)                        Moto perpetuo

Adolf Von Henselt (1814-1889)                   Ave Maria

 Felix Mendelssohn-Bartholdy (1809-1847)   La Fileuse

Franz Liszt (1811-1886)                               Introduzione, Fuga e Magnificat

dalla Divina Commedia di Dante (trascrizione dell’Autore)

La Parrocchia del Santissimo Rosario e Arte&Musica Associazione Culturale, organizzatori del concerto offerto gratuitamente, raccomandano la massima puntualità.

L’organo Zanin della Chiesa di San Domenico

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here